ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIANA
per la Tutela delle Tradizioni Venatorie e per il Collezionismo
(Associazione Apartitica senza fini di lucro e indipendente dalle Associazioni Venatorie.)
Home ] PRESENTAZIONE ] FONDAZIONE ] SEDE ] STATUTO ] [ MODALITA' DI ISCRIZIONE ] SOCI ORDINARI ] SOCI ONORARI ] CARICHE SOCIALI ] FIDUCIARI Regionali ] COMMISSIONI ] CONTATTI ] LINK ]

PUBBLICAZIONI ] RARITA' COLLEZIONISTICHE ] ULTIMI RITROVAMENTI ] ANNUNCI ] EVENTI ] NOTIZIE UTILI ] L'ANGOLO del SOCIO ] MUSICA di CACCIA ] FOTO ]

 
MODALITA' DI ISCRIZIONE
Ultimo aggiornamento : 25/05/2013
     
 

   Possono far parte dell’Associazione i cittadini italiani e stranieri, anche se non muniti di licenza di caccia, che condividano gli scopi culturali di cui all' articolo 1 dello statuto.   I soci sono distinti in due categorie: I) soci onorari; II) soci ordinari.

Sono soci onorari persone od enti italiani e stranieri che abbiano particolari meriti nel campo cinegetico, scientifico e giuridico-organizzativo inerente allo sviluppo della cultura venatoria.  Sono soci ordinari le persone che abbiano versato la quota annuale.

 I soci onorari sono nominati dall’Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo, e non pagano quota associativa.

  I nuovi soci ordinari devono sottoporre domanda di iscrizione al Consiglio Direttivo dell’Associazione, corredata dal versamento della quota sociale e dalla presentazione di almeno un socio. L’accettazione e’ a discrezione del Consiglio Direttivo che delibera in proposito alla prima riunione successiva al ricevimento della domanda di iscrizione.

Requisito fondamentale per poter essere ammesso a far parte dell’Associazione e’ quello dell’accettazione sia dello statuto, che degli scopi prefissi dalla Associazione stessa.

Il Consiglio Direttivo non è tenuto a motivare la mancata accettazione e si limita a rimborsare la quota sociale pervenuta assieme alla domanda non accettata.

I Soci sono tenuti al versamento della quota sociale la cui entità viene eventualmente aggiornata dal Consiglio Direttivo entro il 30 Novembre di ogni anno relativamente all’anno successivo. In caso di modifica della quota sociale, la ratifica dell’entità della medesima sarà sottoposta al voto dell’Assemblea generale dei Soci nel corso della sua prima riunione utile. Al Socio viene rilasciata una tessera nominativa, la cui validita’ sara’ certificata dalla ricevuta di pagamento allegata, di ciascun anno. L’iscrizione a Socio vale per l’annata in corso ed è vincolante per l’anno successivo, a meno che il Socio non presenti per lettera raccomandata entro il 31 ottobre, un formale atto di dimissioni relativo all’anno seguente.
L’esercizio dei diritti sociali spetta ai soci regolarmente iscritti ed in regola con il versamento della quota sociale per l’anno in corso. Tutti i soci in regola con il versamento della quota sociale per l’anno in corso e regolarmente iscritti dall’anno precedente, dispongono del diritto di voto per la nomina del Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale della Associazione.
La qualità di socio si perde:
I. per dimissioni presentate nei modi previsti dall’art. 2 f);
II. per morosità. È facoltà del Consiglio Direttivo deliberare la decadenza del Socio che al 30 Aprile non ha ancora versato la quota sociale per l’anno in corso. La decadenza del socio avverrà sempre nei confronti di coloro che non hanno ancora versato la quota entro il 31 Dicembre;
III. per espulsione, deliberata dall’Assemblea Generale dei soci su proposta del Consiglio.
 
     
  PER L'ISCRIZIONE ALL'ASSOCIAZIONE PER L'ANNO IN CORSO: scarica e stampa il MODULO di ISCRIZIONE e invialo all'indirizzo indicato unitamente alla ricevuta di versamento di euro 15,00 (quindici/00) sul C/C n.........8556065......Intestato a:  
  Associazione Culturale Italiana per la Tutela delle Tradizioni Venatorie e per il Collezionismo  
     
 
copyryght © Associazione Culturale Italiana Per la Tutela delle Tradizioni Venatorie e per il Collezionismo  -  Tutti i diritti riservati 
webmaster: Cesare Tiberi